Tecnologie radioterapiche

di ultima generazione presenti al Gemelli ART
01.
Quali tecnologie?

In Radioterapia

Le tecnologie di ultima generazione

Gemelli ART offre l’eccellenza tecnologica e di servizio in tutte e tre le modalità radioterapiche oggi in uso per i trattamenti oncologici.
La radioterapia guarisce dai tumori consentendo la preservazione e la funzionalità degli organi. Mettere la dose solo sul tumore, evitando i tessuti sani è l’obiettivo di ogni trattamento radioterapico.

Lo scenario della moderna oncologia è caratterizzato dalla rapida evoluzione delle modalità di diagnosi, stadiazione e cura delle neoplasie. In tale contesto, il Gemelli ART si avvale delle più moderne tecnologie sia in ambito diagnostico che terapeutico e offre la possibilità di caratterizzare la malattia sia con imaging morfologico che funzionale. Vengono proposti trattamenti altamente specializzati tramite innovative tecniche radioterapiche che, combinando imaging e radioterapia, garantiscono estrema precisione, personalizzazione della cura, preservazione d’organo e di funzione, garantendo maggiori opportunità di guarigione.

L’alto livello di innovazione e il numero di strumentazioni tecnologiche attive al Gemelli ART consentono un altissimo standard di servizio, che va dalla riduzione dei tempi d’attesa alla possibilità di personalizzare in maniera estremamente versatile i tempi di trattamento del paziente, secondo le sue esigenze.

IMRT - SRT - TBI
IORT -IGRT

Tecnologie di ultima generazione per ogni patologia

È una tecnica che indirizza sul tumore le radiazioni prodotte da apparecchiature che ruotano intorno al paziente adagiato su un lettino.

Il Gemelli ART offre le seguenti tecniche di cura:
Radioterapia ad Intensità Modulata (IMRT) e Terapia Volumetrica Dinamica (VMAT);
Radioterapia Stereotassica (SRT) cerebrale e extracerebrale (fegato, polmone, pelvi e altro);
Irradiazione Corporea Totale (TBI Total Body Irradiation).
Radioterapia Intraoperatoria (IORT).
Radioterapia guidata da Risonanza (IGRT Imaging Guided Radiation Therapy)

L’IMRT, la VMAT e la SRT sono praticate tramite l’irradiazione guidata dall’immagine (Imaging Guided Radiation Therapy – IGRT) beneficiando di tecnologie di ultima generazione, come ad esempio l’EPID (Portal Electronic Imaging), la Cone-Beam CT, la possibilità di Gating respiratorio o attraverso un sistema basato sull’utilizzo di transponders (Calypso®), dosimetria portale online, oltre alla Risonanza Magnetica utilizzata nell’apparecchiatura MRIdian
02.
Fasci Esterni
03.
L'ultima generazione

5 nuovissime macchine

Tra le prime disponibili in Europa

Il Gemelli ART dispone di cinque macchine di ultima generazione:

Nr. 1 MRIdian (ViewRay®) Una apparecchiatura con Risonanza Magnetica che rappresenta oggi la massima frontiera dell’avanzamento tecnologico in questo campo. Sono solo 6 le strumentazioni di questo tipo installate nel mondo e il Gemelli ART è il primo Centro in Italia (il secondo in Europa) a poterle mettere a disposizione dei suoi pazienti.

Nr. 1 Edge (Varian®) Un acceleratore lineare dotato di dispositivi che consentono di tracciare i movimenti del paziente e della malattia e irradiare volumi molto piccoli con estrema precisione.

Nr. 3 Truebeams (Varian®)  Tre acceleratori lineari di ultima generazione che consentono di irradiare in maniera ultraconformata e in breve tempo volumi di malattia anche ampli.

04.
Radioterapia Metabolica

Radioterapia Metabolica

La Radioterapia Metabolica usa radiofarmaci che, legandosi
al metabolismo delle cellule tumorali, ne determina la morte. Presso il reparto di degenza del Gemelli ART vi è un’area destinata ai trattamenti di Radioterapia Metabolica, prevalentemente per i carcinomi della tiroide.

L’area è provvista di 5 posti letto attivi 7 giorni su 7 con 2 turni di ricoveri settimanali.

Ogni singolo caso è seguito attraverso i Tumor Board, che rappresentano un momento
di gestione multidisciplinare
del percorso diagnostico- terapeutico dei pazienti
a etti da neoplasia, essendo caratterizzati dalla discussione collegiale da parte di tutte le gure assistenziali coinvolte. Tali riunioni forniscono dunque un approccio multispecialistico alla definizione del piano diagnostico e terapeutico dei pazienti, consentendo l’ottimizzazione delle decisioni terapeutiche.


I Tumor Board inoltre migliorano la comunicazione con il paziente
e tra i vari operatori sanitari e favoriscono la partecipazione
a studi clinici e l’accesso a trattamenti innovativi. Un team
di psicologhe è disponibile a sostenere il paziente e la sua famiglia.

Radioterapia Interventistica

La moderna Brachiterapia
Il tumore viene irradiato attraverso sorgenti radioattive miniaturizzate posizionate all’interno della malattia con minime procedure interventistiche.

Il Gemelli ART dispone di un team specializzato, di un bunker e di una sala interventistica dedicati alla brachiterapia.
Possono essere eseguiti trattamenti tramite apparecchiature in HDR (High Dose Rate), PDR (Pulsed Dose Rate) e LDR (Low Dose Rate) che attraverso sistemi di controllo remoto computerizzato gestiscono a distanza le sorgenti radioattive che possono essere proiettate all’interno della neoplasia avvalendosi di applicatori anatomici e cateteri posti a contatto o all’interno del tumore.

Tutti i trattamenti di Radioterapia Interventistica utilizzano tecnologie di Radioterapia Interventistica Guidata dalle Immagini e ad Intensità Modulata, che permettono di modulare l’intensità delle radiazioni punto per punto, favorendo la somministrazione di alte dosi
nel tumore, distruggendolo, e risparmiando gli organi sani vicini con una precisione millimetrica.

Al Gemelli ART sono trattate con la Radioterapia Interventistica esclusiva o in combinazione con i fasci esterni neoplasie della testa e collo, occhio, esofago, cute, vie biliari, sarcomi, prostata, mammella, ano, utero, vagina, perineo e retto.

05.
Radioterapia Interventistica